Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
2 maggio 2011 1 02 /05 /maggio /2011 18:08
Gli eroi di cartone
Se volete vedere la sigla senza questo fastidioso (e finto... ahi ahi RAI) effetto YOUTUBE andate sul link di Facebook. (http://www.facebook.com/video/video.php?v=2035591493356&oid=93724004108&comments&ref=mf).
"GLI EROI DI CARTONE" è un programma di cartoni animati italiano scritto e diretto da Nicoletta Artom. La signora Artom, peraltro colei che ha scoperto e fortemente voluto che GOLDRAKE venisse dato anche in italia. Oggi sembra irrintracciabile forse perchè, pare, non stia tanto bene.
Il programma sarebbe andato, secondo wikipedia, andato in onda fra la primavera del 1970 ed il 1973 di martedì alle 17.45 sul Secondo canale della Rai nello spazio televisivo della Tv dei ragazzi, eppure sono arcisicuro che invece è stato trasmesso di sabato prima o dopo OGGI LE COMICHE. Secondo quanto riportato da questo blog http://blog.libero.it/tutto8o/8725393.html il programma sarebbe stato trasmeso di sabato in prima serata.

La trasmissione si sviluppò in tre stagioni, con un conduttore diverso per ogni stagione: Lucio Dalla dal 1970 al 1971; Francesco Mulè http://www.12see.de/userdaten/000008/99/bilder/termini_imerese/francesco_mule.jpgdal 1971 al 1972(http://www.antoniogenna.net/doppiaggio/voci/vocifmul.htm) che ricordiamo per la voce dell'orso YOGHI. Sulla presentazione di Mulè gravava l’ombra di un essere (uomo o animale?) chiamato “Sacco” (o Isacco? Boh?) che non si vedeva mai ma che gli faceva sempre degli scherzi stupidi, per cui Mulè ogni tanto gridava imbufalito “Il solito scherzo di Sacco!”.

Il programma venne infine presentato dal 1972 al 1973 dal disegnatore di lingua ispanica Roberto Galve, un simpatico giovane baffuto già apparso al “gioco delle cose” dove salutava sempre il pubblico dicendo “Buen dia!!”.Dai più oggi ricordato come il pittore Buendia.


La prima stagione esordì con una monografia su Charlie Brown
e cartoni della Warner Bros (Silvestro, Daffy Duck, Bugs Bunny, Willy Coyote etc.). Il successo portò gli autori a ripensare al taglio del programma, inizialmente nato come semplice "contenitore" di cartoni animati.

Gli eroi di cartone assunse un'impostazione parzialmente storica, trasformandosi in una vera e propria rassegna del cinema d'animazione; proponendo cartoni conosciuti e inediti, a partire da Asterix
 Spiderman, Charlie Brown e Topo Ignazio 
fino a Braccio di Ferro dei fratelli Fleischer trasmesso con il doppiaggio originale. Furono introdotti autori come Winsor McCay
e Ladislav Starevich
e fu dato spazio anche alle forme più "sperimentali" ed astruse. Una puntata fu dedicata a Norman McLaren, pioniere dell'animazione disegnata direttamente su pellicola


Secondo l'eccellente blog MEMORIE TELEVISIVE   a questa trasmissione seguirono Mille e una sera di Mario Accolti Gil - due serie -, un paio di cicli di Sapere dedicati ad animazione e fumetto e, nel 1972, Gulp!, l'invenzione di Guido De Maria e Bonvi dedicata ai fumetti da cui discese nel 1977 quella che è probabilmente la più famosa e tutt'oggi ricordata trasmissione del genere: Supergulp!, ma questa è un altra storia.

Condividi post

Repost 0
Pubblicato da anni70-latvdeiragazzi - in La TV dei più piccini
scrivi un commento

Presentazione

  • : TV dei ragazzi anni 70 e 60 ma non solo
  • TV dei ragazzi anni 70 e 60 ma non solo
  • : Questo blog dedicato alla TV DEI RAGAZZI anni 70 nasce come tentativo di recuperare informazioni e frammenti della nostra memoria bambina relativi a programmi tv anni 60 e anni 70, cartoni animati, sceneggiati rai, scatole giochi e giochi per bambini
  • Contatti

Ricerca All'interno Del Blog